Montare le partizioni all’avvio (login) di GNOME2


by pandafunk

Facendo una ricerca veloce ho visto gente complicarsi la vita per montare una partizione all’avvio: la maggiorparte ha optato per editare fstab, qualcuno ha usato pysdm, qualcun altro suggerisce semplicemente di cliccarci su da Nautilus… io ho optato per udisks inserito in Applicazioni d’avvio direttamente nelle preferenze di GNOME2.

Sistema > Preferenze > Applicazioni d’avvio

udisks –mount /dev/sdXY

Non ho scelto di modificare fstab a mano perchè ritengo che in una distro moderna gli interventi manuali su file di configurazione di sistema dovrebbero essere SEMPRE evitati quando possibile. Tra l’altro agendo su fstab la partizione verrebbe montata prima di GNOME e senza utilizzare GVFS… questo vuol dire che GNOME, Nautilus o il file chooser delle GTK non mostrerebbero la partizione nelle “Risorse” e sarebbe necessario spostarsi manualmente sino al mount point.

Non ho scelto pysdm perchè quando mi ha chiesto la password di root l’ho killato e disinstallato al volo con un bel apt-get autoremove –purge.

Non ho scelto di cliccarci da Nautilus perchè è proprio quello che volevo evitare, ad esempio tengo la libreria di Banshee sull’altra partizione e regolarmente mi accorgo che non è montata quando clicco su un brano da ascoltare. Che ovviamente non parte.

Keep it simple 😉


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.