RC6


by tonycrypt

L’RC6 è stato sviluppato sotto richiesta del Ronald Rivest’s AES. Come il cifrario AES, lavora su blocchi di 128 bit e accetta chiavi di lunghezza variabile. Molto simile all’RC5, incorpora vari studi di analisi dell’algoritmo precedente, che hanno dimostrato che non tutti i bit dei dati sono usati per determinare l’ammontare delle rotazioni; l’RC6 utilizza prodotti per il calcolo delle rotazioni e tutti i dati di input per il calcolo dell’ammontare delle stesse.


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.