RC5


by tonycrypt

Si tratta di un gruppo di algoritmi, sviluppati da Ron Rivest dell’RSA Data Security, che lavorano su blocchi di dati, chiavi e numeri casuali di lunghezza variabile. La lunghezza del blocco dipende generalmente dalla lunghezza della word utilizzata dal computer sul quale l’algoritmo è stato implementato. Sui processori a 32 bit, quindi con chiavi di 32 bit, l’RC5 lavora su blocchi di 64 bit. David Wagner, John Kelsey e Bruce Schneier hanno scoperto chiavi deboli nell’RC5, che hanno una probabilità di scelta tra 2 e 10r, dove r è il numero di tentativi. Per valori r sufficientemente grandi invece (maggiori di 10), non ci sono problemi di sicurezza. Kundsen ha trovato un possibile attacco differenziale a questo algoritmo, le cui specifiche si possono trovare nei documenti dell’RSA. L’RC5 è ovviamente registrato dall’RSA Data Security, Inc.


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.