Localizzazione telefoni cellulari


by tonycrypt

Vi sarete chiesti se é possibile localizzare la posizione geografica di un telefonino cellulare sul territorio e conoscerne la sua esatta posizione. La risposta é ovviamente si, però fino ad oggi questa possibilità era riservata soltanto agli operatori di rete ed alle Forze dell’Ordine. Più di qualche arresto degli ultimi tempi é stato eseguito proprio localizzando i cellulari in possesso dei malavitosi.

Il processo di localizzazione si basa sulla possibilità del GSM di conoscere la distanza approssimativa di un terminale GSM dalla stazione radio base con la quale é connesso. Ripetendo in sequenza l’operazione di stima da più BTS circostanti, ed effettuando alcune operazioni di triangolazione matematica é possibile stimare con buona precisione la posizione sul territorio del telefonino. Gli operatori stanno preparandosi a commercializzare il servizio di localizzazione che consentirà di conoscere con precisione ed in tempo reale la posizione geografica di un abbonato. Queste nuove applicazioni consentiranno, inoltre, di localizzare gli utenti in caso di guasti e incidenti stradali ed inoltrare chiamate ai più vicini soccorsi stradali o autofficine, che saranno in grado di intervenire celermente. Gli utilizzatori di questi prodotti potranno individuare con facilità la loro posizione e le più vicine infrastrutture come banche, ristoranti e hotel.

Cellpoint System offre una tecnologia basata proprio sullo standard GSM per la localizzazione. Tecnologia che inizialmente era stata progettata per determinare la posizione di veicoli rubati, é stata ora finalizzata alla localizzazione di terminali GSM. Il servizio entra in concorrenza con il più noto sistema di localizzazione satellitare GPS (Global Positioning System), offrendo una maggiore versatilità d’uso rispetto a quest’ultimo. Il GPS fornisce il massimo delle prestazioni all’aperto e possibilmente fuori dai centri abitati; inoltre richiede di inserire nel terminale GSM anche un ricevitore GPS dedicato, incrementando i costi del prodotto. Cellpoint sfrutta invece le possibilità offerte dal servizio SIM Toolkit del GSM: semplicemente utilizzando una SIM dotata del software apposito e senza nessuna modifica al telefonino, il sistema é già pronto all’uso. Per ulteriori informazioni http://www.cellpoint.com.

La posizione di un terminale GSM può essere stabilita ricorrendo alle informazioni che sono già disponibili nella rete GSM, senza quindi intervenire in alcun modo sui terminali stessi. Si parla in questo caso di localizzazione cell-based, cioé basata sulla cella che “ospita” istante per istante un certo mobile. La precisione con cui la posizione può essere accurata, dipende dalla pianificazione delle celle nella rete e dallo stato di accesione o meno del terminale stesso. Sono possibili quattro tipi diversi di localizzazione:

Cella omnidirezionale
Se la cella é di tipo omnidirezionale, é possibile conoscere la posizione di un terminale con precisione massima pari al raggio della cella stessa. Il mobile é quindi all’interno della zona di copertura della cella. Si ricorda che una cella omnidirezionale é creata da antenne che irradiano in tutte le direzioni indistintamente.

Cella omnidirezionale e timing advance
Per aumentare la precisione di localizzazione si può ricorrere al timing advance. La rete, stimolando il mobile ad una connessione, stima la distanza del mobile da essa, calcolando i tempi di ritardo nella trasmissione. La zona di localizzazione si riduce da un cerchio ad una corona circolare. Il mobile é quindi all’interno della corona circolare.

Cella settore
Se il sito irradia più settori, é possibile localizzare il terminale con la precisione massima del settore circolare coperto dalla cella medesima. Il mobile é quindi all’interno della corona circolare.

Cella settore e timing advance
Per aumentare la precisione di localizzazione si può ricorrere anche in questo caso al timing advance. La zona di localizzazione si riduce da una corona circolare, ad un settore di corona circolare. Il mobile é quindi all’interno della corona circolare.

Infine per aumentare la precisione della misura é possibile fare ricorso a più BTS (più celle) e quindi stimare la posizione del mobile triangolando i dati relativi alle distanze da ciascuna BTS. L’operazione risulta più complessa però consente di raggiungiere risultati molto più precisi. L’accuratezza della misura dipende ovviamente dalla pianificazione della rete, in generale sarà più accurata nelle città dove le celle hanno un raggio ridotto, e meno precisa nelle zone rurali. La precisione media é circa in un raggio di 300-1000 metri, ma il grosso vantaggio é che il sistema funziona con qualsiasi terminale GSM già oggi in commercio. Ricorrendo ad un ricevitore GPS é possibile spingere la precisione fino a poche decine di metri. La procedura di localizzazione può richiedere da 2 a 8 secondi, mediamente 5 secondi sono però sufficienti.

La prossima generazione di telefoni cellulari renderà molto più facile esercitare una sorveglianza nascosta sui cittadini. Ora gli attivisti stanno avvisando la gente che utilizzare uno dei nuovi telefoni potrebbe rendere estremamente duro mantenere la propria privacy. Riconoscendo tali implicazioni, le compagnie telefoniche stanno cercando un sistema per consentire ai clienti di nascondere dove si trovano premendo un bottone. Quantunque i cellulari GSM esistenti possono essere utilizzati come congegni di localizzazione, possono soltanto dare una posizione entro cento o duecento metri. Questa accuratezza può essere migliorata se i cellulari sono muniti di uno speciale software che può dare una posizione nel raggio di 50 metri da quella effettiva. Le più nuove tecnologie di telefonia mobile come la General Packet Radio Services (GPRS) e Universal Mobile Telecommunication Services (UMTS) hanno inseriti dei sistemi di localizzazione anche più precisi.

 


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.